Veduta aerea

Veduta aerea

Spiaggia

Spiaggia

Spiaggia

Spiaggia

Lungomare

Lungomare

Piazza Marconi

Piazza Marconi

Terme

Terme

Salina

Salina

Salina

Salina

Salina

Salina

Salina

Salina

Zona Umida

Zona Umida

Zona Umida

Zona Umida

Zona Umida

Zona Umida

Zona Umida

Zona Umida

IN EVIDENZA

PRESENTATI GLI ORGANI DELLA NUOVA ARO BT3: DI FEO PRESIDENTE, LODISPOTO VICE PRESIDENTE, PUTTILLI CONSIGLIERE

L’aula consiliare del Comune di Margherita di Savoia ha tenuto a battesimo la presentazione degli organi direttivi della ARO BT3: alla presenza dei Sindaci dei tre Comuni del Tavoliere Meridionale – Bernardo Lodispoto per Margherita di Savoia, Francesco di Feo per Trinitapoli e Salvatore Puttilli per San Ferdinando di Puglia – sono stati formalmente comunicati gli organi direttivi del nuovo Ambito di Raccolta Ottimale individuati nella riunione del 24 ottobre scorso. Francesco di Feo è il nuovo presidente dell’ARO, Bernardo Lodispoto il vice presidente, Salvatore Puttilli consigliere. L’ing. Giuseppe Affatato, funzionario del servizio ambiente del Comune di Margherita di Savoia, è il responsabile tecnico dell’ARO mentre all’ing. Vito Evangelista, del settore ambiente del Comune di San Ferdinando di Puglia, è stato affidato l’incarico di responsabile della Centrale Unica di Committenza.

La nomina degli organi direttivi dell’ARO BT3 rappresenta un ulteriore passo in avanti nel processo di autodeterminazione dei tre Comuni nella gestione di un problema estremamente delicato quale la raccolta dei rifiuti urbani. A fare gli onori di casa è stato il primo cittadino di Margherita di Savoia, avv. Bernardo Lodispoto: «A quattro mesi dalla mia elezione a sindaco posso ritenermi soddisfatto per aver superato l’emergenza rifiuti a Margherita di Savoia salvaguardando le aspettative dei lavoratori del settore. Ringrazio i colleghi sindaci per la sensibilità dimostrata ed ora procederemo speditamente lungo il cammino intrapreso: oggi si lavora per un territorio unito, con innegabili vantaggi per i cittadini. Ma anch’essi sono chiamati a fare la loro parte dimostrando collaborazione e senso di responsabilità nel conferimento dei rifiuti».

Concorde il sindaco di San Ferdinando di Puglia, Salvatore Puttilli: «Questo territorio ha dimostrato di saper camminare insieme ed essere protagonista di un percorso virtuoso di autogestione, tirandosi fuori dal vortice di una situazione economico finanziaria che stava facendosi sempre più incontrollabile. Il cammino che abbiamo intrapreso è la chiave di volta per giungere ad un servizio più efficiente ed all’altezza delle attese dei cittadini. Le nostre comunità, messe insieme, contano quasi 45mila abitanti ed in politica, si sa, contano i numeri: insieme potremo essere più forti».

Il sindaco di Trinitapoli Francesco di Feo, neo presidente dell’ARO BT3, ha ripercorso le tappe che hanno portato alla costituzione del nuovo ambito di raccolta ottimale a seguito dell’uscita dal Consorzio di Bacino FG4: «Va rivolto un ringraziamento a chi, in questi mesi, ha avuto la forza ed il coraggio di resistere a quanto stava accadendo. Abbiamo vissuto momenti drammatici che ci hanno visto adottare provvedimenti d’urgenza perché non si poteva consentire che le nostre città venissero sommerse dai rifiuti: da parte nostra c’è stata la necessaria comunione di intenti per uscire da una situazione parossistica perché non era ammissibile che Trinitapoli, Margherita di Savoia e San Ferdinando di Puglia potessero diventare la periferia di un impero. Un grazie va ovviamente anche alle organizzazioni sindacali e ai lavoratori che non si sono fatti trasportare dall’onda emotiva del momento e si sono fidati delle istituzioni locali. Ora possiamo procedere a quella che si pone come una vera e propria rivoluzione copernicana: l’ARO BT3, che già esisteva ma era in gestione commissariale, ora è una realtà viva ed autonoma con i suoi organi. Questa sarà la piattaforma di lancio per procedere in tempi brevi alla realizzazione della gara ponte e, successivamente, alla gara europea per l’affidamento del servizio, dalla durata di nove anni, ad un gestore unico per i tre Comuni. Ringrazio per la fiducia accordatami ed invito tutti a lavorare insieme per il bene delle nostre comunità mettendo da parte inutili campanilismi: sono convinto che i risultati arriveranno presto ma in realtà già si notano i primi segnali di cambiamento. Abbiamo finalmente chiuso un capitolo del passato: oggi viviamo un momento storico che evidenzia la volontà di tenere unito il nostro territorio. Perché da soli non si fa nulla ma insieme si può fare tantissimo!».

 

UFFICIO COMUNICAZIONE - STAFF DEL SINDACO

NEWS DALLA P.A. ITALIANA
Il Quotidiano della Pubblica Amministrazione - Quotidiano Nazionale di informazione della Pubblica Amministrazione Italiana

I cookie servono a migliorare i servizi che offriamo e ad ottimizzare la navigazione del visitatore.

Facendo click su "Approvo" o continuando la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo