Veduta aerea

Veduta aerea

Spiaggia

Spiaggia

Spiaggia

Spiaggia

Lungomare

Lungomare

Piazza Marconi

Piazza Marconi

Terme

Terme

Salina

Salina

Salina

Salina

Salina

Salina

Salina

Salina

Zona Umida

Zona Umida

Zona Umida

Zona Umida

Zona Umida

Zona Umida

Zona Umida

Zona Umida

IN EVIDENZA

IL CONSIGLIO COMUNALE APPROVA I QUATTRO PUNTI ALL’ORDINE DEL GIORNO

Il Consiglio Comunale di Margherita di Savoia si è riunito nel pomeriggio di giovedì 28 marzo per la trattazione dei seguenti argomenti all’ordine del giorno:

  1. Regolamento IUC. Variazione componente TARI.
  2. Approvazione Piano Economico Finanziario.
  3. Tari. Tassa rifiuti. Approvazione tariffe 2019.
  4. Imposta Unica Comunale. Determinazioni aliquote. Applicazione dell’IMU e TASI 2019

Assenti il consigliere di maggioranza Ruggiero Camporeale ed i consiglieri di minoranza Antonella Cusmai e Rosa Scognamiglio, che hanno tempestivamente informato l’Ufficio di Presidenza della loro impossibilità a partecipare alla seduta.

I primi tre punti di cui all’ordine del giorno sono stati approvati con 11 voti favorevoli e 3 contrari; il quarto è stato approvato con gli 11 voti favorevoli della maggioranza, un voto contrario (Muoio) e 2 astensioni (Ronzino e Labranca).

«Vorrei precisare – ha dichiarato il Sindaco di Margherita di Savoia, avv. Bernardo Lodispoto durante i lavori in aula – che il fatto di essere tuttora vincolati alla manovra di riequilibrio finanziario dell’Ente non consente riduzioni o agevolazioni sui tributi locali: è noto a tutti che, al momento del nostro insediamento, abbiamo ereditato una situazione finanziaria disastrosa e che faremo ogni possibile tentativo per venirne fuori. Lo stesso dicasi per quanto concerne la questione rifiuti, a riguardo della quale non è opportuno farne un discorso personale ma negli interessi della collettività: anche in quel caso il nostro mandato è iniziato in un momento molto particolare e siamo stati chiamati ad operare una scelta molto importante legata al cambio del gestore del servizio, i cui risultati positivi oggi sono sotto gli occhi di tutti. Riteniamo l’aumento del 6% della tariffa sui rifiuti non eccessivo rispetto alla situazione attuale che fa segnare un oggettivo miglioramento del servizio. Ma, come ha giustamente rilevato il vice sindaco Grazia Galiotta nel suo intervento, nel giro di pochi mesi abbiamo praticamente raddoppiato la percentuale di raccolta differenziata salendo al 44% nel mese di febbraio: l’obiettivo è la soglia del 65% per poter giungere all’abbattimento dell’ecotassa e confidiamo - con il senso di responsabilità e la collaborazione dei cittadini, che invitiamo ad osservare con scrupolo le indicazioni per una efficace raccolta differenziata - di riuscirci quanto prima».

 

UFFICIO COMUNICAZIONE - STAFF DEL SINDACO

NEWS DALLA P.A. ITALIANA
Il Quotidiano della Pubblica Amministrazione - Quotidiano Nazionale di informazione della Pubblica Amministrazione Italiana

I cookie servono a migliorare i servizi che offriamo e ad ottimizzare la navigazione del visitatore.

Facendo click su "Approvo" o continuando la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo